Giovedì, 25 Settembre, 2014
Visita Guidata BIBLIOTECA FABRONIANA - Pistoia 22 Nov 2014

La Biblioteca Fabroniana, scrigno di bellezza e di sapere, nasce da una donazione  da parte del Cardinale Fabroni nel Maggio 1726 alla congregazione dei preti dell’oratorio di San Filippo Neri. Non molti concittadini pistoiesi sanno che nella loro città è custodito uno dei più begli esempi di biblioteca settecentesca, un gioiello sia per la particolare configurazione architettonica sia soprattutto per il ricco patrimonio librario, un luogo che sembra non essere stato toccato dal tempo. Attualmente il patrimonio librario è di circa quattordicimila volumi e conserva la peculiarità,voluta dallo stesso donatore, ovvero una particolare attenzione alla materia religiosa, con edizioni della Sacra Bibbia di secoli diversi, storie ecclesiastiche, breviari e testi liturgici in varie lingue, regole di ordini monastici, studi agiografici, opere concernenti la Sacra Rota, il giansenismo, il  Concilio di Trento.: ma accanto a essi troviamo un ampio fondo umanistico, classici latini e greci, opere di storiografia e storia dell’arte, testi giuridici ed un più ristretto nucleo scientifico.